IMPIANTI CONDIZIONAMENTO ARIA, RAFFRESCAMENTO E TERMOVENTILAZIONE

Le norme igienico – sanitarie prevedono, negli ambienti destinati a lavorazione e movimentazione di alimenti, la necessità di mantenere condizioni controllate di temperatura, umidità e qualità dell’aria ambiente. Sia per garantire la salubrità dell’ambiente per il personale operante e sia per conservare correttamente i prodotti lavorati. Con gli impianti di condizionamento si ottiene un pieno controllo di queste grandezze attraverso il ricambio, la filtrazione, il raffreddamento, il riscaldamento e l’umidificazione dell’aria.

I sistemi di filtrazione dell’aria, sono di tipologia e di efficienza adeguata al tipo di applicazione e sono lavabili e rigenerabili per mantenere nel tempo la loro funzione. Gli ambienti vengono altresì mantenuti in leggera sovrappressione rispetto all’esterno per impedire qualsiasi infiltrazione di aria esterna non trattata. La distribuzione dell’aria in ambiente può avvenire, in modo uniforme ed in condizioni di comfort, attraverso sistemi di canalizzazioni in acciaio inox ed anemostati, ovvero con canali tessili lavabili, secondo la tipologia dell’ambiente di lavorazione.

Qualora si ritenga sufficiente il solo controllo della temperatura ambiente, un impianto di raffrescamento con aerorefrigeranti installati a soffitto e con lancio dell’aria a bassissima velocità, per evitare rumore e fastidi agli operatori, potrà servire allo scopo. In alcune sale di lavorazione, particolarmente nei caseifici e nelle zone di macellazione dei mattatoi, si formano ingenti quantità di vapore. In questi casi sono adatti impianti di termoventilazione che abbattono queste fumane di vapore migliorando le condizioni di lavoro ed il benessere degli operatori.